. .

la laguna di Bora Borain questa pagina trovate,  leggermente rimodulato rispetto all'originale a causa dell'indisponibilita' del volo Rarotonga (isole Cook) - Papeete (Polinesia francese), il programma dettagliato del viaggio, in cui mancano ancora, nel testo, una parte delle immagini, che pero' aggiungeremo, mentre sono evidenziate le varianti dovute alla suddetta indisponibilita'. Innanzitutto il programma inizia con 2 giorni di anticipo il 30 settembre pur finendo come previsto il 19 ottobre.
Partenza per Auckland: sabato 28 settembre alle ore 14:05 da Milano Malpensa, ritorno da Papeete a Parigi passando da San Francisco con arrivo a Parigi domenica 20 ottobre alle ore 16:20 (per passare dagli USA il passaporto deve quindi essere valido per ulteriori 6 mesi cioe' fino a fine Aprile 2020).

POLINESIA
l'incantesimo dei Mari del Sud

30 Settembre - 19 Ottobre 2019 * (chi lo desidera puo', preavvisando, prolungare il soggiorno al termine del viaggio e rientrare in Italia in data successiva)

TRE SETTIMANE NELL'OCEANO PACIFICO IN AEREO, NAVE, BARCHE, TRA LE DIVERSE ETNIE CHE POPOLANO L'OCEANO con visite ai villaggi primitivi delle Vanuatu, nella selvaggia Tanna, alle lagune delle isole Yasawa nelle Figi, tra cui la famosa "Laguna Blu", nelle isole felici della Polinesia Francese, con Tahiti che impressiono' Gauguin, Moorea, Bora Bora l'isola  considerata la piu' bella del mondo.
..

Per raggiungere la Polinesia  partiamo in aereo da Milano (o da Roma o da altro aeroporto equidistante da Milano). E' possibile raggiungere Milano anche da altre citta' e partire con noi.

Per partecipare e' necessario il PASSAPORTO con scadenza non inferiore a sei mesi dalla data di conclusione del viaggio
mentre, trattandosi di soggiorni brevi in ciascuno stato della polinesia, non e' necessario alcun visto (tranne che a Vanuatu dove il visto si ottiene all'arrivo in aeroporto) ma bisogna dimostrare di possedere un biglietto di uscita da ogni singolo paese (tutti acquistabili tramite noi) e mezzi economici sufficienti a coprire le spese di soggiorno (dimostrabili tramite noi). In caso di tempi lunghi per ottenere il passaporto (per chi ancora non l'avesse): informarsi presso di noi.
..

il COSTO PER PARTECIPARE AL VIAGGIO, dopo la rimodulazione del programma, formato da trasporti marittimi in servizio pubblico (quando disponibili) nei tratti previsti delle Figi e delle isole della Polinesia francese + trasporti aerei in polinesia all'interno delle Vanuatu + trasporti terrestri secondo il percorso indicato nell'itinerario in autobus e minibus in servizio pubblico nelle Figi e nelle Vanuatu secondo il percorso indicato nell'itinerario + pernottamenti in strutture ricettive di categoria turistica e budget (economiche) disponibili presso gli abitanti in camere prevalentemente doppie + prime colazioni quando incluse a forfait dagli hotel, e' stato calcolato in euro 1690,00 (e non include i passaggi aerei, da acquistare a parte: informazioni presso di noi).

Si tratta di un viaggio adatto a tutti ma impegnativo per la frequenza dei passaggi aerei e la durata di alcuni di essi, non adatto a chi non puo' fare a meno delle comodita', che potrebbe essere rivisto nelle date e nella sequenza delle visite perche' il programma e' condizionato da operativo e disponibilita' delle Compagnie Aeree e Marittime. Per avere la possibilita' di realizzare il viaggio, ottenendo tutti i passaggi aerei interni alla polinesia che sono necessari, e' importante prenotarsi entro mercoledi' 19 Giugno 2019 (con versamento immediato delle somme relative ai voli interni alla polinesia ; per quanto riguarda il tour e il volo intercontinentale le somme relative potranno essere versate in un secondo tempo)

Per quanto riguarda i passaggi aerei intercontinentali sono attualmente reperibili (Giugno 2019), per voli con scalo e per un limitato numero di posti, tariffe di andata da Milano a Auckland (Nuova Zelanda) via Bangkok intorno a 690 euro (piu' "tasse" aeroportuali) e di ritorno dalla Polinesia Francese (Tahiti) a Milano attraverso San Francisco (Stati Uniti) e Parigi intorno a euro 580 (piu' "tasse" aeroportuali). Per quanto riguarda i voli interni alla polinesia, operati da Compagnie Aeree diverse a tariffe diverse per ciascun tratto, abbiamo calcolato un costo complessivo intorno a euro 1270 (piu' "tasse" aeroportuali. Le tariffe salgono man mano che i voli si riempiono (invece le "tasse", cioe' i costi aeroportuali che le Compagnie Aeree pagano agli aeroporti e poi addebitano ai passeggeri, restano invariate) e poiche' potrebbe verificarsi il caso in cui per alcuni voli non ci siano piu' molti posti liberi) e' meglio prenotarli il piu' presto possibile.

..

.selvaggi in tribu' di Tanna _ isole Figi
.                                                                                                                                                           .

ITINERARIO PREVISTO *
.30 Settembre (lunedi') : inizio del programma dopo essere arrivati in aereo da Milano a Auckland (Nuova Zelanda) via Bangkok, in funzione dell'orario di arrivo del volo abbiamo tempo a disposizione. La serata e' libera. Il pernottamento conclude la giornata.
1° Ottobre (martedi') : dopo esserci recati in aeroporto, nel primo pomeriggio partiamo in aereo per le Isole Figi che visiteremo prima delle Vanuatu (che invece visiteremo dopo le Figi, scambio tra Figi e Vanuatu effettuato allo scopo di utilizzare le migliori tariffe aeree disponibili). Verso meta' pomeriggio arriviamo a Nadi (la principale citta' delle Figi; la capitale e' Suva) e ci sistemiamo nelle camere riservate. La serata e' libera. Il pernottamento conclude la giornata.
2 Ottobre
(mercoledi') : partendo al mattino presto con il battello che percorre l'arcipelago delle Yasawa, dedichiamo l'intera giornata ad una escursione in mare passando comunque prima per l'arcipelago delle Mamanuca, isolette coralline coperte di palme e collocate in una specie di piscina naturale formata dalla costa delle Figi e dalla grande barriera corallina che scende a picco nell'oceano, mentre le Yasawa sono isole vulcaniche con spiagge bianche, pareti nere strapiombanti e lagune blu (come quella in cui fu girato il film romantico "Laguna Blu" ispirato a "incantesimo nei Mari del Sud") che concludiamo nell'isola di Nanuya Lailai dove ci sistemiamo nelle camere riservate, abbiamo tempo a disposizione e la serata libera. In conclusione di giornata, pernottamento.
3 Ottobre
(giovedi') : continuiamo il nostro soggiorno nelle isole Figi con una intera giornata di attivita' balneari (compreso lo snorkeling) su una delle piu' belle spiagge delle isole Figi nell'arcipelago delle Yasawa. Nel pomeriggio rientriamo a Nadi con lo stesso battello utilizzato all'andata. Arriviamo nel tardo pomeriggio, ci sistemiamo nelle camere riservate e abbiamo tempo a disposizione. La serata e' libera. Il pernottamento conclude la giornata.
4 Ottobre (venerdi') : restiamo una ulteriore giornata alle Figi (come variante conseguente all'indisponibilita' del volo da Rarotonga a Papeete) per svolgere attivita' balneare e snorkeling su una spiaggia delle isole Figi o andare a visitare la non vicinissima capitale Suva. Rientriamo a Nadi nel tardo pomeriggio e abbiamo tempo a disposizione. La serata e' libera. Il pernottamento conclude la giornata.
5 Ottobre
(sabato) : nel primo pomeriggio lasciamo Nadi per Port Vila capitale della repubblica di Vanuatu, in Melanesia, abitata da genti di pelle scura ereditata dagli aborigeni australiani di cui sono i discendenti ma con l'ulteriore apporto genetico anche di altre etnie dove e' stato inventato il bungee-jumping. All'arrivo dedichiamo il pomeriggio alla visita dei pittoreschi mercati, nei limiti dei relativi orari di apertura, poi ci sistemiamo nelle camere riservate. La serata e' libera. In conclusione di giornata pernottamento.
6 Ottobre
(domenica) : nella prima mattinata partiamo in aereo per la selvaggia isola di Tanna dove arriviamo dopo un breve volo e ci sistemiamo nelle camere riservate. Andiamo quindi a visitare un villaggio tradizionale dove lo stile di vita e' ancora primitivo e la popolazione vive seminuda, gli uomini protetti da un astuccio penico. La serata e' libera. In conclusione di giornata pernottamento.
7 Ottobre (lunedi') : raggiungiamo una localita' dove si crede ancora al "cargo cult" (culto apparso in alcune società tribali melanesiane in seguito all'incontro con popolazioni occidentali). Infine saliamo (facoltativo) sulle pendici del vulcano Yasur (il piu' accessibile del mondo) per vedere la lava che ribolle nel cratere. Rientriamo quindi nelle camere riservate. Il pernottamento conclude la giornata.
8 Ottobre (martedi') : in mattinata lasciamo Tanna in aereo, ritorniamo a Port Vila e ci sistemiamo nelle camere riservate. La giornata e' libera a Port Vila sull'isola di Efate, per ulteriori visite. La serata e' libera a Port Vila. Il pernottamento conclude la giornata.
9 Ottobre
(mercoledi') : nella tarda mattinata lasciamo le Vanuatu per Auckland in Nuova Zelanda dove arriviamo nel tardo pomeriggio e approfittiamo del transito forzato attraverso Auckland per trasferirci, se possibile, immediatamente a Rotorua (a circa 3 ore da Auckland) dove ci sistemiamo nelle camere riservate per effettuare successive visite e escursioni. Il pernottamento conclude la giornata.
10 Ottobre (giovedi') : dedichiamo la giornata a una escursione libera a Rotorua dove possiamo visitare il centro geotermico (con pozze di fango caldo e il geyser Pohutu, le cui eruzioni giornaliere raggiungono anche i trenta metri di altezza), il villaggio di Tamaki (centro delle tradizioni Maori) e vedere i buffi uccelli kiwi (che hanno dato il nome al frutto). La serata e' libera. In conclusione di giornata pernottamento.
11 Ottobre (venerdi') : in mattinata rientriamo a Auckland, direttamente verso l'aeroporto internazionale. Nel pomeriggio partiamo in aereo da Auckland per Tahiti nelle isole della Societa', Polinesia Francese, la principale meta del nostro viaggio. Arriviamo nell'isola di Tahiti, a Papeete, a mezzanotte del giorno stesso (perche' attraversiamo il meridiano del cambio di data) e ci sistemiamo nelle camere riservate. La serata e' libera. In conclusione di giornata, pernottamento.

Per quanto riguarda le isole Cook (nelle quali e' maturato l'ammutinamento del Bounty i cui marinai dopo Tahiti e le Cook non volevano tornare in Inghilterra ma restare per sempre in Polinesia) non raggiungibili causa indisponibilita' dei voli tra Papeete e Rarotonga (e viceversa) cioe' tra la Polinesia francese e le Isole Cook cosi' come Tonga (l'unico stato della Polinesia mai sottoposto a dominazione straniera e l'unico ad essere tuttora un Regno dove vedere in una sola  mattinata il Palazzo Reale (dall'esterno), il misterioso Trilite di Haamongaa Maui, costituito da blocchi di corallo del peso di 40 tonnellate l'uno, sovrapposti in forma di architrave e i maiali pescatori, addestrati a pescare crostacei durante la bassa marea) isole (dove come in tutta la Polinesia nelle serate libere si puo' partecipare a una "Island Night", festa isolana con cucina e musica polinesiana, e tamure' ballato freneticamente) esse potranno essere inserite a condizioni vantaggiose in un eventuale futuro programma di viaggio che abbiamo in progetto in Oceania tra Australia e Nuova Zelanda prevedendo Rarotonga (con la piccola capitale Avarua, il Cultural Village Te Vara Nui vicino alla spiaggia di Muri, presso la laguna da cui partirono nel XIV secolo le canoe oceaniche polinesiane che colonizzarono la Nuova Zelanda) e Aitutaki (la cui laguna brulica di fauna marina) nella quale si puo' effettuare una minicrociera in barca con cui è possibile raggiungere piccole isole disabitate chiamate motu, tra cui la minuscola Tapuaetai, nota per le spiagge di sabbia bianca.

12  Ottobre (sabato) : in mattinata proseguiamo in battello, il piu' presto possibile, per la vicinissima Moorea dove ci sistemiamo nelle camere riservate e dedichiamo la giornata alla visita libera di Moorea. Saliamo, passando per piantagioni e marae (famoso quello di Titiroa), al Belvedere di Roto Nui dove si ammira uno dei paesaggi piu' celebri dei mari del Sud: le due baie parallele di Cook e Opunohu; torniamo poi sulla costa e abbiamo tempo a disposizione per attivita' balneari e snorkeling sulla spiaggia di Punta Hauru o su quella di Temae e ulteriori visite libere a Moorea. La serata e' libera con possibilita' di assistere a uno spettacolo di danze tradizionali al Tiki Village (centro culturale tematico). Il pernottamento conclude la giornata.

Trovandosi nella Polinesia Francese il 12 Ottobre chi lo volesse potrebbe effettuare (previa tempestiva prenotazione) una escursione facoltativa in aereo da Papeete a una delle isole Tuamotu (le Sopravento, Fakarava o Tikehau) con rientro a Papeete in serata. Entrambe sono degli atolli, hanno una laguna, spiagge di sabbia rosa e giardini di corallo ricchi di fauna marina: pesci multicolori, mante, razze, squali, tartarughe marine, Fakarava e' piu' grande, Tikehau e' piu' piccola.

13 Ottobre (domenica) : torniamo da Moorea a Tahiti in battello e dedichiamo la giornata a visite libere in Tahiti. Iniziamo con la visita di Papeete (il grande mercato coperto, le canoe polinesiane sul boulevard Pomare, il museo delle Perle di cui sono famose le perle nere che vengono prodotte nelle isole Sopravento) e nel pomeriggio continuiamo la visita di Tahiti (Tahiti Nui e Tahiti Iti, con il museo Gauguin a Papeari, le spiagge di sabbia nera, il turbolento vortice marino di Arahoho, i marae di Arahurahu e Mahaiatea con i loro tiki "idoli", i giardini botanici, la grande onda, ideale per il surf, sulle spiagge nere di Teahupoo e di Taharuu). Essendo stagione potrebbe essere possibile effettuare una uscita in mare per assistere alle acrobazie delle megattere (balene). La serata e' libera. In conclusione di giornata, pernottamento.
14 Ottobre (lunedi') : al mattino presto partiamo in aereo per Bora Bora, ritenuta l'isola piu' bella del mondo per via della sua straordinaria laguna che circonda l'intera isola. A Bora Bora possiamo svolgere attivita' balneari sulla bianca spiaggia di Matira oppure snorkeling nella laguna presso un motu (isolotti sabbiosi di proprieta' privata visitabili in taxi boat) come il motu Fanfan o il motu Piti Aau. Possiamo mangiare in una delle roulottes parcheggiate vicino al molo, una forma di street food diffusa in Polinesia. La serata e' libera, con la possibilita' di assistere alla sera a spettacoli di danze tradizionali.
15 Ottobre (martedi') : restiamo l'intera giornata a Bora Bora, dove possiamo effettuare un breve volo panoramico per vedere Bora Bora e la sua laguna dall'alto e poi svolgere ancora attivita' balneari e snorkeling. La serata e' libera, in conclusione di giornata pernottamento.
16 Ottobre (mercoledi') : abbiamo la mattinata a disposizione a Bora Bora; in giornata (nel pomeriggio) per tornare a Tahiti (Papeete) prendiamo il mare da Bora Bora con la nave locale che tocca le varie isole dell'arcipelago delle isole Sottovento (Huahine, Raiatea, Taha’) in un orario diurno diverso da quello notturno del viaggio che compie in andata da Tahiti (Papeete) a Bora Bora. Pernottamento a bordo della nave.
17 Ottobre (giovedi') : sbarchiamo a Papeete e abbiamo tempo a disposizione per completare visite libere in Moorea e Tahiti.
18 Ottobre (venerdi') : giornata a disposizione per visite e attivita' balneari a Moorea e Tahiti. Termine del programma.
Rientriamo a Milano via Parigi con un volo da Papeete (Tahiti) che parte nella prima mattinata del 19 Ottobre (sabato), passa da San Francisco (Stati Uniti) e raggiunge Parigi il 20 Ottobre (domenica) effettuando in pratica tra andata e ritorno un completo giro del mondo.

* date soggette a variazione in funzione della disponibilita' e degli operativi delle compagnie aeree e marittime.
.     .

nella laguna di Aitutaki _ danza polinesiana-hula

                   .                                                                          .